planservice ARKNET


Vai ai contenuti

Galleria biolaghi, biopiscine

Progettazione con l'acqua

BIOLAGHI, BIOPISCINE E PISCINE NATURALI
Con questi termini si intendono dei biotopi (piccolo ecosistema) acquatici in cui non si usano i sistemi tradizionali di depurazione e trattamento delle acque; sono specchi d'acqua privi di cloro ed altri disinfettanti chimici. In sintesi questi sistemi sono corpi d'acqua impermeabilizzati verso il suolo, costruiti per la balneazione che può avere o meno solo funzione estetica. La costante qualità dell'acqua balneabile è garantita esclusivamente attraverso un trattamento biologico e volendo anche meccanico.

Biopiscina o Biolago?
Noi distinguiamo le due terminologie: Biopiscina o Piscina-Naturale, e Biolago, possedendo lo stesso principio di funzionamento la prima si distingue per le sue geometrie più formali, legate a luoghi impervi in cui una forma naturale rende difficile o quasi impossibile la realizzazione o scelta da gusti e adattamenti di stile già esistenti. La Biopiscina o Piscina Naturale può essere di nuova costruzione o un adattamento e trasformazione dei sistemi di funzionamento di una piscina tradizionale esistente.
Il Biolago, traduzione poco felice del termine tedesco "Badenteich", è frutto di uno studio, ormai di un lontano passato. Il sistema è nato 30 anni fa in Austria e perfezionato in ormai quasi tre decenni di ricerche biologiche-scientifiche e sperimentazioni "in campo". Obiettivo è quello di creare, al posto delle piscine tradizionali, laghi balneabili con una depurazione perfettamente naturale, che rientra nelle norme igieniche; con alcune modifiche, il sistema di depurazione è applicabile anche per laghi decorativi è paesaggistici. In questo caso il Biolago assume una forma informale, naturale, capace di creare un benessere pisco-sensoriale di estremo relax mirato ad avvicinarci ad una natura ormai sempre più lontana dal nostro "vivere quotidiano". Si crea un biotopo acquatico, rifacendosi a quei meravigliosi laghetti alpini, riproducendo quello che la natura ha compiuto e continua a compiere da milioni di anni. Simile ad uno stagno dal fondale cristallino, il Biolago è una struttura che può essere progettata e realizzata con forma libera, curvilinea, in modo da renderla compatibile con il circondario. L'opera dona un aspetto naturale e non artefatto dell'ambiente circostante, rendendo l'impatto ambientale pressoché nullo.

Essenziale non è tanto la metodologia costruttiva quanto il raggiungimento della qualità balneabile dell'acqua attraverso la precisa conoscenza ed applicazione dei processi biologici all'interno di un sistema acquatico naturale.

Principio di funzionamento.
Lo schema del biotopo si può sintetizzare suddividendo il bacino d'acqua in due zone, un'area perimetrale e un invaso, collegati superficialmente tramite l'acqua, ma volumetricamente separati.
L'area perimetrale è definita zona di rigenerazione, quest'ultima azione è riservata ad una particolare flora acquatica che ossigena l'acqua in modo tale che i microrganismi presenti nella ghiaia possano eliminare i loro affini nocivi (la ghiaia viene preventivamente vaccinata).
Separata o collegata alle prime due zone abbiamo la zona di depurazione, l'elemento più sofisticato dell'intero impianto. Qui avviene il filtraggio dell'acqua tramite vari strati di ghiaia a granulometria variabile e la depurazione della stessa grazie agli apparati radicali di particolari piante, fitodepurazione.




Per maggiori informazioni su costi di progettazione e/o realizzazione cliccate qui.



BIOLAGOBIOLAGOBIOLAGOBIOPISCINABIOPISCINABIOPISCINABIOPISCINAZONA BAGNO BIOLAGOBIOPISCINACASCATA BIOLAGOZONA BAGNO BIOLAGOACCESSO BIOLAGOBIOPISCINAZONA BAGNO BIOPISCINAACCESSO BIOPISCINABIOLAGO PARCO A TEMA
BIOLAGO PARCO A TEMABIOLAGO PARCO A TEMABIOLAGO PARCO A TEMABIOLAGO PARCO A TEMA

Home Page | Chi sono | Cosa è Arknet | Perchè Arknet | Permessi Edili | Progettazione Architettonica | Progettazione del "Verde" | Progettazione con l'acqua | Negozio "on line" | Contatti | Collaborazioni | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu